Pubblicato il

Polizia di Stato: svelato il calendario 2019 realizzato da 12 noti fumettisti

Il ricavato sarà devoluto al progetto Unicef per lo Yemen

Polizia di Stato: svelato il calendario 2019 realizzato da 12 noti fumettisti

Dodici fumettisti professionisti, attraverso i loro disegni stilizzati, hanno realizzato le immagini del nuovo calendario istituzionale 2019 della Polizia di Stato 2019, che ha svelato oggi, sabato 23 giugno, il progetto del calendario stesso.

Ricavato all’ Unicef per lo Yemen

I dodici disegni, uno per ogni mese dell’anno, rappresenteranno l’attività quotidiana della Polizia di Stato. Anche quest’anno la realizzazione del calendario della Polizia di Stato ha trovato la partnership di Unicef ed il ricavato della vendita sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Yemen”, dove, purtroppo, è in atto una delle  più gravi crisi umanitarie del mondo, con oltre 22 milioni di persone che necessitano di assistenza immediata. L’importante traguardo prefissato dall’ Unicef è quello di raggiungere, con i propri interventi, quasi 18 milioni di persone, tra cui 10 milioni  di bambini attraverso azioni che garantiscano l’accesso sicuro all’acqua, la prevenzione e la cura delle malattie killer più frequenti e il supporto psicosociale di bambini e adolescenti attraverso percorsi di educazione non formale. Anche quest’anno, il Comitato italiano per l’Unicef donerà una quota del ricavato delle vendite del calendario al Fondo Assistenza per il Personale della Polizia di Stato.

Lo scorso anno 117.000 euro devoluti all’Unicef

Per quanto riguarda i dati relativi alla vendita del calendario dell’anno in corso 2018, essa ha permesso di devolvere 117.000 euro al progetto Unicef  “Italia – Emergenza bambini migranti”. Tutti i cittadini potranno prenotare il calendario da parete al costo 8 euro e il calendario da tavolo al costo di 6 euro, facendo un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef”. Entro il 24 settembre 2018, la ricevuta del versamento dovrà poi essere presentata all’U.R.P. (Ufficio Relazioni con il Pubblico) della Questura che fornirà dettagli sulla consegna del calendario stesso.

(f.c.)

Condividi

ULTIME NEWS