Pubblicato il

Aosta, Fiera di Sant’Orso : nuove discipline con iscrizioni entro il 31 ottobre

Introdotte dal regolamento comunale per il commercio su area pubblica

Aosta, Fiera di Sant’Orso : nuove discipline con iscrizioni entro il 31 ottobre

Nuova disciplina per il commercio per la millenaria Fiera di Sant’Orso, con iscrizioni entro il 31 ottobre prossimo, introdotta dal .regolamento comunale per la disciplina del commercio su area pubblica.

Modalità gestionali e di partecipazione

Sul sito web del comune, nella sezione “amicoinComune”, è stato comunicato un avviso per informare tutti gli interessati delle novità che riguardano, in particolare, le modalità gestionali e di partecipazione e le misure di sicurezza. Per quanto riguarda le figure giuridiche ammesse a partecipare alla parte commerciale della “Millenaria”, 50 posteggi ubicati in piazza della Repubblica saranno riservati per i produttori agricoli e destinati esclusivamente alla vendita di prodotti ricavati in misura prevalente per coltura e/o allevamento dalle proprie aziende. Altri nove posteggi ubicati in via Vevey, in prossimità di piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, saranno riservati agli operatori commerciali del settore alimentare e autorizzati alla somministrazione di alimenti e bevande. Ulteriori 64 posteggi ubicati in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto e piazza Mazzini saranno riservati esclusivamente agli espositori dei settori merceologici indicati nel Regolamento (attrezzature e macchinari per l’artigianato, l’agricoltura e l’edilizia, il trasporto di manufatti, compresi i veicoli ad uso promiscuo dotati di cassone o furgonati, con esclusione delle autovetture adibite all’esclusivo trasporto di persone). Infine, 10 posteggi ubicati nel lato Est di avenue du Conseil des Commis saranno riservati a enti o associazioni con finalità assistenziali aventi sede esclusivamente in Valle d’Aosta.

Misure di sicurezza

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione alla Fiera di Sant’Orso scadrà d’ora in poi il 30 settembre di ogni anno, ma per l’edizione 2019, la prossima, il termine sarà allungato di un mese, e quindi le istanze di partecipazione andranno presentate entro il 31 ottobre 2018. Per quanto concerne, infine, le misure di sicurezza, nel momento della presentazione delle domande, gli aspiranti partecipanti dovranno anche produrre un’eventuale dichiarazione relativa al tipo di alimentazione delle attrezzatture che si intendono utilizzare (GPL – gruppo elettrogeno). Gli interessati avranno l’obbligo di indicare il numero di targa, il nominativo dell’intestatario e del conducente di ogni  veicolo che dovrà accedere all’interno dell’area fieristica. Sono esclusi da tale obbligo i mezzi degli espositori destinati all’esposizione (trattori, macchine agricole, mezzi meccanici ecc.).

(f.c.)

Condividi

ULTIME NEWS