Pubblicato da Cinzia Timpano il

Esercito: sabato 21 i funerali dell’alpinista morto in Pakistan

Si terranno sabato alle 14.30 a Cuneo i funerali di Maurizio Giordano, deceduto in Pakistan la scorsa settimana, durante la spedizione alpinistica militare al Gasherbrum IV

Esercito: sabato 21 i funerali dell’alpinista morto in Pakistan

Si terranno sabato 21 luglio, alle 14.30, alla Cattedrale di CUneo di Sant Maria del Bosco, i funerali del Caporal Maggiore scelto Maurizio Giordano, deceduto in Pakistan mercoledì 11 luglio, durante la spedizione alpinistica militare al Gasherbrum IV.

La camera ardente sarà allestita nella chiesa parrocchiale di San Benigno, piccola frazione di Cuneo e sarà aperta dalle 9 di venerdì 20; sempre domani, alle ore 20, sarà recitato il Rosario mentre la veglia sarà affidata al Nunzio Apostolico in Venezuela, Sua Eccellenza Aldo Giordano, zio del caduto.

L’alpino cuneese che da ormai dieci anni era residente a Saint-Pierre era partito il 10 giugno e  aveva compiuto il suo 32º compleanno proprio al campo base del Gasherbrum. Insieme ai compagni di spedizione, stavano tentando la conquista del G4, 7925 metri.

Giordano era residente a Saint-Pierre da omrai dieci anni; era riuscito a trasformare la sua passione in lavoro, diventando prima istruttore militare della sezione scialpinistica del Centro Addestramento Alpino con base ad Aosta e Courmayeur e poi apsriante guida alpina.

Giordano è stato travolto da un blocco di ghiaccio mentre era di ritorno al Campo 1, nella zona chiamata ‘seraccata degli italiani’. Il militare si stava calando in corda doppia lungo un pendio ripido. Con lui c’erano i compagni di spedizione Marco Majori, Marco Farina e Daniele Bernasconi. I quattro alpini stavano rientrando a valle dal campo 2 a causa delle cattive condizioni meteo.
Nella foto in alto, il caporal maggiore scelto Maurizio Giordano.

(c.t.)

 

Tragedia: l’alpino Maurizio Giordano muore in Pakistan

Condividi