Pubblicato il

Soroptimist: raccolti 2000 euro per “progetto canapa”

Anche l'associazione valdostana tra i sostenitori dell'app. Maggie

Soroptimist: raccolti 2000 euro per “progetto canapa”

Oltre 2000 euro raccolti dal Soroptimist International Club Valle d’Aosta nel picnic di domeniscorsa, organizzato a Villa Brezzi, ad Aosta, la sede dell’ANA. Il denaro sarà destinato ad una iniziativa a sostegno di lavoratrici valdostane impegnate in un delicato settore del nostro artigianato di tradizione, la lavorazione della canapa. La bella giornata di sole e la collaborazione degli alpini.

Raccolta fondi per la lavorazione della canapa

Grande Soddisfazione di tutte le socie per la raccolta fondi che sarà di supporto al concorso di idee, denominato “CANAPAINSIEME”, rivolto a giovani che operano nel settore della grafica e dell’arte. Giovani che sono stati invitati a presentare proposte o idee originali per prodotti innovativi o rivisitazione di articoli tipici, con l’auspicio che questo concorso possa anche costituire un’occasione apprezzabile per ampliare la gamma di opportunità e di conoscenze e favorire nel contempo la promozione di una tradizione tipica locale. La Presidente della cooperativa Maria Giovanna Casagrande unitamente alla artigiana Anna Bacolla hanno dato una dimostrazione pratica, con un loro telaio manuale, della tessitura della canapa e mostrato preziosi ricami, riportando così alla memoria un’antica tradizione portata avanti da un gruppo di donne che, con passione e tenacia, tengono viva una attività antica che resta il fiore all’occhiello della Cooperativa “Lou Dzeut” nella Valle di Champorcher.

Soroptimist tra i sostenitori dell’app. Maggie

Il Soroptimist Club Valle d’Aosta è, inoltre, tra i “ sostenitori” dell’App. “Maggie, il Tesoro di Seshat” voluta ed ideata dal Soroptimist International d’Italia che verrà lanciata il 29 settembre prossimo a Firenze presso la Biblioteca delle Oblate. Maggie è un applicazione educativa pensata per gli studenti della scuola primaria, dai 7 ai 12 anni. Gli enigmi del gioco sono infatti tarati sulle competenze scolastiche delle classi 3^ e 4^ ma possono essere affrontati anche dai più piccoli usufruendo, quando necessario, di indizi utili alla risoluzione degli enigmi. Maggie è alla ricerca del tesoro speciale appartenuto alla dea egizia del calcolo e della scrittura. Gli stessi quesiti possono essere approfonditi a livelli più avanzati e dunque discussi anche a livello di scuola secondaria di primo grado. Inserita nel protocollo d’intesa sottoscritto con il M.I.U.R., è finalizzata ad educare e avvicinare i giovanissimi alle scienze, alle tecnologie e alla matematica.

(re.newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS