Pubblicato da Cinzia Timpano il

Aosta: in via Monte Solarolo, tramonta ipotesi attraversamento cantiere dell’Università

Nelle prime tre settimane di ottobre, saranno sostituite le tubazioni della fognatura nel tratto di città che sin dal primo maggio convive con una viabilità rivoluzionata e penalizzante per i commercianti.

Aosta: in via Monte Solarolo, tramonta ipotesi attraversamento cantiere dell’Università

«Partendo nei primi giorni di ottobre, in circa tre settimane, si procederà con la sostituzione delle tubazioni fognarie di via Monte Solarolo».
A dichiararlo è stato l’assessore all’Ambiente Delio Donzel, in risposta a un’interrogazione proposta da Etienne Andrione (Lega) nel corso della riunione del Consiglio comunale di Aosta, in corso oggi, mercoledì 26 settembre.

L’INTERROGAZIONE

Il consigliere della Lega, ha chiesto alla Giunta quali fossero le tempistiche previste per la chiusura dei lavori di riparazione dei danni rilevati nelle fognature.

Andrione ha evidenziato come tali lavori «si protraggono oltre ogni ragionevole limite, con gravissimi danni per gli esercenti del quartiere e in generale notevoli disagi per il traffico. Per questo motivo, chiedo anche se la Giunta intenda porre in essere misure in grado di alleviare o risarcire i danni patiti dagli abitanti e commercianti».
Il consigliere della Lega ha anche chiesto dei chiarimenti riguardo ai «messaggi contraddittori» che giungono dal Comune,   «in specie per quanto attiene all’ipotizzato attraversamento del cantiere infinito della Nuv».

LA RISPOSTA

«In primo luogo, penso che siano dovute e doverose le scuse, da parte della Giunta comunale, agli abitanti della zona per il protrarsi, oltre i tempi previsti, del cantiere» – ha esordito Donzel. Ciò detto, l’assessore ha comunicato che «mentre nella zona Nord (corso Saint-Martin-de-Corléans) siamo riusciti a intervenire senza effettuare degli scavi, la zona sud (piazza della Repubblica) presenta circa 65 m di tubi da sostituire, quindi, è necessario scavare».

Inoltre, Donzel ha precisato il fatto che «i lavori devono essere coordinati con quello previsti dal Nuv, che deve posizionare le tubazioni di smaltimento delle acque piovane».
Passando poi all’ipotizzato attraversamento del cantiere (per il traffico), l’assessore ha comunicato che, a seguito di un incontro con l’assessore regionale alle Opere Pubbliche Stefano Borrello, i tecnici e i rappresentati Nuv, è emersa l’impossibilità di realizzare un intervento di questo tipo

L’INTERVENTO

Sul lato sud di via Monte Solarolo, saranno sostituiti 65 metri di fognatura, realizzando degli interventi di scavo.
Le tempistiche, secondo Donzel saranno le seguenti: «i lavori inizieranno i primi giorni di ottobre e si protrarranno, salvo imprevisti, per circa tre settimane».

RISARCIMENTI

Passando poi alle «misure in grado di alleviare o risarcire i danni patiti dagli abitanti e commercianti penalizzati», l’assessore ha affermato: «al momento non abbiamo ricevuto richieste di risarcimento. Qualora ne pervenissero, sarebbero valutate».
A seguito della risposta dell’assessore, il consigliere Andrione si è detto «non soddisfatto».
(federico donato)

Condividi

ULTIME NEWS