Pubblicato il

Casinò: neo assessore Chatrian, avanti con procedura azienda

Casinò: neo assessore Chatrian, avanti con procedura azienda

Lo ha comunicato l'amministratore Sommo ai sindacati; rientrano in servizio i 43 esodati

Avanti con le trattative sulla base della procedura messa in atto dal’azienda che ha ipotizzato 264  licenziamenti per ridurre i costi di gestione della casa da gioco e del resort di Saint-Vincent. Sono le consegne date ieri dal neo assessore alle Finanze con delega al Casinò Albert Chatrian all’amministratore della società Resot&Casinò Lorenzo Sommo che lo ha comunicato alle organizzazioni sindacali nell’incontro appena concluso a Saint-Vincent. A riferirlo Claudio Albertinelli del Savt. Sommo ha poi annunciato che rientreranno in servizio il 30 marzo i 43 esodati in base alle legge Fornero e ha comunicato che l’azienda, visto che la proprietà (la Regione) non intende intervenire con un’iniezione di liquidità, procederà per recuperare i 15 milioni necessari per evitare il licenziamento dei lavoratori.

«Non ci aspettavamo che l’assessore Chatrian – dichiara Albertinelli – confermasse la procedura messa in atto dall’Azienda. Contiamo ancora che la Regione intervenga perché, in caso contrario, ogni tipo di accordo sarà devastante per i lavoratori». Conclude Albertinelli stigmatizzando il rientro dei 43 esodati: «l’accordo era chiaro e ci saremmo aspettati che fosse rispettato».   (danila chenal)

ULTIME NOTIZIE