Posted on

Bancarotta e truffa, imprenditore arrestato ad Aosta

Il gip di Rossano Calabro ha disposto la custodia cautelare per una vicenda legata al commercio illecito di auto nuove e usate; l'uomo è stato trasferito a Brissogne

Il gip di Rossano Calabro ha disposto la custodia cautelare per una vicenda legata al commercio illecito di auto nuove e usate; l'uomo è stato trasferito a Brissogne

Secondo i militari avrebbe accumulato debiti per oltre 2,5 milioni di euro, distraendo dalle casse societarie oltre 700 mila euro. Avrebbe anche eseguito investimenti immobiliari per fabbricati di pregio, abusivi però e occultato scritture contabili.
Con accuse che vanno dall’associazione per delinquere finalizzata alla truffa, all’appropriazione indebita, al falso e alla bancarotta fraudolenta, i militari del nucleo operativo della Guardia di Finanza hanno arrestato Pietro Russo, 52 anni, imprenditore originario di Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, per il quale il gip di Rossano Calabro ha spiccato l’ordine di custodia cautelare. Lo stesso provvedimento è stato disposto per altri due imprenditori di Corigliano.
L’uomo – che si era trasferito in Valle recentemente – è stato trovato in casa, nell’alloggio che divideva con la moglie che in città gestisce un noto ‘pizza al taglio’. I reati contestati a Russo non sono stati commessi nella nostra regione.
(c.t.)

Condividi

LAST NEWS
Pontboset, lo scuolabus c’è ma una bimba resta a piedi
Il Fiat Ducato 9 posti utilizzato per il trasporto scolastico a Pontboset

Pontboset, lo scuolabus c’è ma una bimba resta a piedi


Il trasporto scolastico è stato ripristinato ma l'unica bimba che frequenta la scuola...

Posted by on