Posted on

Ubriaco, danneggia il bar del suocero, poi scappa e prende a pugni un automobilista fermatosi a soccorrere il suo cane

P.J., 35 anni, residente a Morgex, sfoga la sua rabbia comportandosi da incivile: denunciato per guida in stato di ebbrezza

P.J., 35 anni, residente a Morgex, sfoga la sua rabbia comportandosi da incivile: denunciato per guida in stato di ebbrezza

P.J., 35 anni, di origini francesi, residente a Morgex, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza; la sua auto è stata confiscata e verrà venduta all’asta.
Dopo aver decisamente alzato il gomito, il giovane ha discusso con il suocero, nel bar di proprietà di quest’ultimo. Al rifiuto del suocero di assumere la sua stessa figlia (e moglie di J.P.) per la stagione estiva, l’uomo ha avuto una reazione rabbiosa, distruggendo a suon di pugni uno dei tavoli del bar. Il barista ha quindi allertato i Carabinieri, ma P.J. si è allontanato, portando con sé il cane. A Pré Saint Didier, il cane si è lanciato dal finestrino, morendo per la caduta. Dalla carreggiata opposta, sopraggiungeva un giovane di Finale Ligure che si è fermato per soccorrere il cane. Mentre si accertava delle condizioni del povero animale, P.J. è tornato indietro e ha aggredito il giovane ligure che avrebbe detto «ora vado in ospedale, mi faccio refertare l’aggressione e ti denuncio». Così, anche l’aggressore ha pensato di recarsi in ambulatorio, ma i Carabinieri hanno chiesto ai sanitari di verificare il tasso di alcool nel sangue, constatando un asso di quattro volte superiore al limite consentito.
Il giovane di Finale ligure ha riportato 10 giorni di prognosi a seguito delle lesioni e percosse subite; P.J. è stato giudicato guaribile in tre giorni per le escoriazioni alle nocche della dita.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS