Posted on

Patto di stabilità: il comune si affida al factoring per accelerare i pagamenti ai fornitori

Patto di stabilità: il comune si affida al factoring per accelerare i pagamenti ai fornitori

Siglato il protocollo d'intesa per la cessione del credito pro soluto; gli impegni in conto capitale sono tra 5 e 8 milioni di euro

«Un’operazione pionieristica, portata a termine per la prima volta in Valle d’Aosta e in soli due mesi e mezzo – comprese le vacanze d’agosto che ha un grande vantaggio e cioè dare immediato ossigeno ai fornitori valdostani».
L’assessore ai Servizi Finanziari Carlo Marzi ha commentato così il protocollo d’intesa per la cessione del credito delle imprese fornitrici, tra il comune di Aosta e Assifact, l’associazione Italiana per il Factoring.
I fornitori che vantano crediti per oltre 100 mila euro potranno cedere i loro crediti alla società di factor che pagherà la somma per conto dell’ente pubblico.
Il comune di Aosta – si legge sul protocollo d’intesa – «rilascerà alle imprese creditrici che ne fanno richiesta, la certificazione di crediti certi, liquidi ed esigibili, ai fine della cessione in modalità pro soluto agli intermediari creditizi e finanziari autorizzati».
Secondo quanto riferito dall’assessore Marzi, la cifra complessiva si aggira sui 5-8 milioni di euro, «su 1,5-2 milioni stiamo già ragionando».
Entro il mese di ottobre, presumibilmente, una volta reso ufficiale l’elenco degli intermediari autorizzati, i fornitori che vantano crediti nei confronti del comune di Aosta potranno vedersi scegliere scegliere liberamente l’intermediario e poi vedersi pagate le fatture».
«Un atto concreto, dove politica e amministrazione stanno a margine – ha commentato l’assessore Marzi – uno strumento interessante che mi auguro venga mantenuto anche quando il patto si stabilità verrà tolto o quantomeno, spero, modificato».
Ulteriori dettagli sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 29 settembre.
Nella foto, l’incontro di stamattina per la presentazione e firma del protocollo d’intesa.
(c.t.)

Condividi

LAST NEWS