Posted on

Tor des Géants: Bohard lanciato verso trionfo

Tor des Géants: Bohard lanciato verso trionfo

Il francese precede di circa un'ora e mezza l'irlandese Doherty; terzo l'italiano Galeati

Con circa un’ora e mezza di vantaggio sui più immediati inseguitori, il francese Patrik Bohard (foto) sembra lanciato verso il traguardo finale di Courmayeur del Tor des Géants. Di fronte, però, l’ultra trailer transalpino ha ancora poco meno di 130 km da percorrere e circa 8 mila metri di dislivello positivo da superare.
Bohard, lasciato l’abitato di Saint-Jacques alle 8,23, è giunto a Valtournenche alle 11.55. Alle sue spalle, in seconda posizione, non c’è più il connazionale Christophe Le Saux, attardatosi tra Gressoney e Crest, bensì l’irlandese Dan Doherty, il quale è giunto a Saint-jacques alle 10,09 con 10 minuti di vantaggio sull’italiano Gianluca Galeati, terzo, e 15 sullo stesso Le Saux.
Tra i valdostani, bel duello tra l’inossidabile Bruno Brunod (23°), giunto a Niel alle 9,17, preceduto da Giancarlo Annovazzi (22°), in vantaggio di 12 minuti.
Tra le donne, prosegue la marcia solitaria della svizzera Denise Zimmermann, decima assoluta, con seconda sempre la padovana Lisa Borzani, ventesima.
Dal Consiglio regionale alle strade del Tor per il presidente della Regione, Augusto Rollandin e il consigliere, Fabrizio Roscio. Il più giovane rappresentante di Alpe è 452°, ha già percorso 120 km e superato 9655 metri di dislivello. Si difende bene il Presidente: 496°, 102 km e 8343 metri superati.
(redazione newsvda)

Condividi

LAST NEWS