Posted on

Expo VdA: Valle aderisce a Why in Italy

Expo VdA: Valle aderisce a Why in Italy

Si tratta di un innovativo portale che riunisce le eccellenze del bel Paese in tema di enogastronomia, artigianato, cultura, industria, moda e design, luoghi e paesaggi e uomini appassionati

Comunicazione, turismo ed eccellenze del territorio. Tre strade da percorrere per un unico obiettivo: creare una rete commerciale per la valorizzazione delle aziende, dei territori e dei prodotti del bel Paese. Si chiama ‘Why in Italy’ ed è un portale che racconta e valorizza il patrimonio culturale, produttivo e paesaggistico e ha l’ambizione di sopperire all’incapacità del nostro Paese di fare sistema tra singole realtà territoriali e vari settori di attività. Per questa operazione, si sta mappando l’Italia suddividendola in luoghi chiamate ‘Riserve’: luoghi geograficamente circoscritti nei quali si concentrano le eccellenze di sette ‘famiglie’: enogastronomia, artigianato, cultura, industria, moda e design, luoghi e paesaggi e uomini appassionati. Sono stati tracciati i confini di 250 riserve; per 25 di esse il racconto è già iniziato, colelgandosi al sito www.whyinitaly.it. Si aggiungerà presto anche la riserva di casa nostra, grazie al contributo di Expo VdA che ha impegnato circa 40 mila euro «per il progetto innovativo diverso che promuove le eccellenze di diversi settori. Un modo moderno per promuovere la nostra realtà facendo partecipare direttamente le aziende» – ha spiegato il presidente della società Expo VdA Claudio Restano, illustrando l’iniziativa. Attraverso un canone di qualche decina di euro al mese infatti, anche le aziende valdostane potranno apparire sul portarle ‘Why in Italy’, promuovendo i propri prodotti nella riserva di riferimento.
Le riserve valdostane dovrebbero essere tra 4 e 7; ai contenuti stanno lavorando l’Università della Valle d’Aosta e due giovani valdostani, Stefania Soudaz e Erik Bazzani che hanno partecipato a una selezione e che svolgeranno un’attività di supporto e di affiancamento alle attività di ricerca e di valorizzazione del nostro territorio alle quali partecipa anche la Chambre Valdôtaine.
Attualmente il portale è on line in lingua inglese, ma sarà presto disponibile anche in cinese, russo e italiano.
Nella foto, la presentazione del progetto Why in Italy, alla Torre delle Comunicazioni, ‘casa’ di Expo VdA.
(c.t.)

Condividi

LAST NEWS