Posted on

Maison & Loisir: grandi numeri per la quinta edizione

Maison & Loisir: grandi numeri per la quinta edizione

Presentato Il Salone dell'abitare che andrà in scena all'Espace Aosta dal 21 al 25 aprile; tema di quest'anno sarà la sostenibilità

Oltre 9 mila metri quadrati di esposizione (+25%), 276 stand (+16% sul 2015), 61 eventi, 17 patrocini tra enti pubblici e soggetti privati, il tutto concentrato in quattro giorni, dal 21 al 25 aprile (orario 10-22 giovedì e venerdì, 10-23 sabato e domenica, 10-20 lunedì). Si preannuncia una quinta edizione con il botto per Maison & Loisir, il salone dell’Abitare che, quest’anno, sarà ospitato nella nuova sede dell’Espace Aosta. «La scelta di questa nuova location è dovuta, principalmente alla sicurezza, ma anche alla logistica – spiega il patron di Maison & Loisir Diego Peraga, visto che supereremo alcune problematiche avute lo scorso anno, specialmente in materia di parcheggi. Quest’area ha consentito l’allargamento dell’esposizione e una posizione più centrale, vista la vicinanza ad Aosta: puntiamo a superare i 30 mila visitatori del 2015». Tema dell’edizione sarà la sostenibilità, declinata nei settori della casa, dell’energia, del design, del benessere e della gastronomia e vedrà il susseguirsi di eventi, tavole rotonde, dibattiti, workshop, con alcuni dei collaboratori storici, dagli ordini di Architetti e Ingegneri della Valle d’Aosta, passando per Csen, Dottor Nicola, Tamtando. Ovviamente, a dare il proprio patrocinio ci sarà l’assessorato alle Attività produttive regionale, con anche il comune di Aosta a fare la sua parte, al pari dell’associazione Forte di Bard. «In questo modo ci sarà una convenzione per l’ingresso al Forte – ricorda l’addetto stampa Marco Scarzello, che si va ad aggiungere alla scontistica prevista per Skyway. Nell’ottica di una allargamento della promozione alle regioni limitrofi e a Francia e Svizzera, poi, tra le altre cose è stato confermato l’accordo con il Traforo del Gran San Bernardo per garantire il ritorno gratuito ai visitatori». L’idea, oltre che quella di mettere in piedi l’evento fieristico forse più importante della Regione, è quello di creare anche una sorta di festa: questo il significato anche delle “Serate Fuori Casa”, che vedranno la partecipazione di Eugenio Finardi (concerto nell’ambito del Tour “40 anni di musica ribella, giovedì 21 aprile), Iubal (22 aprile), Antonio Mezzancella (23 aprile) e Paolo Migone (domenica 24). Non mancheranno, poi, gli ormai tradizionali appuntamenti con Baby Master Chef, i Giochi Senza Barriere e lo show cooking “Il sottovuoto in cucina”, cui si aggiungerà l’esibizione della Taxi Orchestra. Ci sarà spazio anche per la gola, con le pietanze offerte da la Locanda, nonché dalle bancarelle con piatti di street food e sapori d’Italia.
(in foto Edgardo Campane, Raimondo Donzel, Diego Peraga, Fulvio Centoz, Roger Tonetti e Sergio Togni)
(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS