Posted on

In sessanta a Brissogne per ‘Vivicittà nelle carceri’

In sessanta a Brissogne per ‘Vivicittà nelle carceri’

La manifestazione è organizzata ogni anno dalla Uisp e dalla Casa circondariale

In sessanta hanno partecipato nella mattinata di oggi alll’evento ‘Vivicittà nelle carceri’. La gara si è sviluppata su percorso di circa due chilometri e mezzo disegnato all’interno della casa circondariale di Brissogne.  La manifestazione podistica è stata organizzata, come ogni anno, dal Comitato regionale dell’Uisp e dalla Casa circondariale nell’ambito del “Progetto Carcere 2016” e ha registrato la partecipazione, oltre ad una quindicina di detenuti, di due ragazzi africani richiedenti   asilo di una trentina di studenti dell’Istituto professionale di Aosta e di cinque atleti dell’Atletica Cogne Aosta.Il vincitore assoluto è stato lo studente Kristian Cabras che ha preceduto i due compagni di istituto, Alberto Rabellino e Mathieu Turcotti. Prima studentessa Flora Fedele davanti a Emilie Jeantet e Marta Pession. Primo dei richiedenti asilo è risultato Sulayman Saho davanti a Jatteh Kebba.(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS