Posted on

Sciopero metalmeccanici: Contratto, un centinaio in piazza

Sciopero metalmeccanici: Contratto, un centinaio in piazza

Buona l'adesione nelle principali aziende valdostane:«Vogliamo difendere l'unico strumento di garanzia»

Un centinaio di manifestanti, uniti agli aderenti nelle varie realtà produttive regionali. In attesa dei numeri ufficiali, sono queste le prime cifre dello sciopero di 8 ore dei metalmeccanici, indetto per la oggi, giovedì 9 giugno, per protestare contro il mancato rinnovo del Contratto nazionale. Sono unite le sigle sindacali Fim Cisl, Fiom Cgil, Savt Met e Uilm Uil, per far suonare il campanello di allarme dopo l’incontro del 24 maggio tra le segreterie nazioniali e Federmeccanica, nella quale è emersa chiaramente la volontà «di non riconoscere alcun aumento salariale alla stragrande maggioranza dei metalmeccanici, ma solamente a coloro che si trovano al di sotto dei salari di garanzia – spiegano i sindacati -. Federmecanica vuole smantellare il ruolo del CCNL, unico mezzo di tutela dei salari e dei diritti per tutti i metalmeccanici. Noi non ci stiamo e ribadiamo la necessità di intervenire sul documento per garantire il potere d’acquisto, migliorare le condizioni di lavoro e tutelare tutte le forme di lavoro».(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS