Pubblicato il

Società partecipate verso maggiore trasparenza

Società partecipate verso maggiore trasparenza

Parere favorevole della seconda Commissione consiliare alla proposta di legge

Società partecipate più trasparenti. La seconda Commissione “Affari generali”, infatti, riunita oggi, ha espresso parere favorevole a maggioranza, con il voto contrario del gruppo M5S, sulla proposta di legge che contiene disposizioni in materia di rafforzamento dei principi di trasparenza, contenimento dei costi e razionalizzazione della spesa nella gestione delle società partecipate dalla Regione, di cui è relatore il presidente della Commissione, Leonardo La TorreCome ALPE – sostiene il capogruppo Albert Chatrianabbiamo lavorato all’elaborazione di questo testo di cui siamo profondamente convinti: per noi è un passo avanti dovuto, vista la situazione di arretratezza della Valle d’Aosta in materia di trasparenza delle società partecipate di proprietà pubblica. Un provvedimento, che mi auguro sarà votato dal Consiglio regionale nella sua interezza, perché se ne sente la necessità sostanzialmente per due motivi. Innanzitutto perché finalmente saranno resi pubblici gli elenchi delle aziende che prestano servizi, opere e lavori alle società partecipate, come la CVA e il Casinò, così come saranno pubblicati gli esiti di tutte le gare e quindi di coloro che sono stati invitati, che ad oggi sono invece segreti. In secondo luogo, perché saranno organizzate selezioni pubbliche per le assunzioni del personale in queste società. È quindi un primo tassello, l’inizio di un percorso per ottenere una casa di vetro delle società partecipate pubbliche che gestiscono denaro della comunità. E poi è la dimostrazione che per cambiare le regole del gioco non c’è bisogno di entrare in maggioranza: un’opposizione coesa, come lo era quella che ha portato alla stesura di questa norma, avrebbe potuto continuare a incidere sull’attività politico-amministrativa della maggioranza senza rinunciare alla propria coerenza e senza disattendere il voto popolare.»(re.newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS