Posted on

Referendum costituzionale: al voto 99.735 valdostani

Referendum costituzionale: al voto 99.735 valdostani

Urne aperte dalle ore 7 alle 23; le operazioni di scrutinio in nottata

In Valle d’Aosta 99 mila 735 cittadini – 48 mila 701 maschi e 51mila 34 femmine – sono chiamati alle urne domenica 4 dicembre dalle ore 7 alle ore 23 per il referendum costituzionale previsto dall’articolo 138 della Costituzione, per l’approvazione del testo della legge costituzionale concernente ”Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”. Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione.

I documenti necessari

Per votare è necessario presentare un documento d’identificazione e la tessera elettorale personale. Chi l’avesse smarrita o non l’avesse ricevuta, potrà richiederla al Comune di residenza, i cui uffici resteranno nel giorno della consultazione (4 dicembre) per tutta la durata delle operazioni di voto. In casi assolutamente straordinari, qualora non sia possibile consegnare né la tessera, né il duplicato, previa verifica dell’iscrizione nelle liste elettorali, l’elettore può essere ammesso al voto tramite attestato sostitutivo della tessera elettorale, rilasciato dal Sindaco, ai soli fini dell’esercizio del diritto di voto per quella consultazione.

Modalità di voto

L’elettore riceverà da un componente del seggio la scheda riportante il quesito referendario. Il voto SI tracciato sulla scheda indica la volontà di approvare la normativa richiamata dal quesito referendario. Il voto NO tracciato sulla scheda indica la volontà di non approvare la normativa richiamata dal quesito referendario. (re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS