Posted by on

Stralcio delle cartelle esattoriali: aderisce anche la Regione Valle d’Aosta

Il provvedimento riguarda i debiti iscritti a ruolo fino a 1000 euro ed è riferito solamente alle sanzioni e agli interessi.

Stralcio delle cartelle esattoriali: aderisce anche la Regione Valle d’Aosta
Anche la Valle d'Aosta aderisce allo stralcio delle cartelle fino a 1000 euro (foto Guilherme Santos/Sul21)

Dopo il comune di Aosta, anche la Regione Valle d’Aosta aderisce allo stralcio delle cartelle esattoriali o, per meglio dire, dei debiti iscritti a ruolo fino a 1000 euro.

Come già anticipato da Gazzetta Matin, la misura consterà alla regione circa 90 mila euro.

Lo stralcio

La decisione dell’assessorato regionale alle Finanze è stata comunicata venerdì in una nota.

L’amministrazione di place Deffeyes, seguendo quando disposto dall’ultima legge di bilancio nazionale (anni finanziari 2023/2025), ha disposto l’annullamento automatico delle sanzioni e degli interessi di mora in merito ai debiti iscritti a ruolo, di importo complessivo residuo fino a 1000 euro.

Il provvedimento riguarda sanzioni e interessi dei debiti riferiti, sostanzialmente, alle tasse automobilistiche dovute per gli anni di imposta 2010, 2011 e parte del 2012.

L’impatto

Secondo quanto comunicato dall’assessorato, l’importo complessivo dei mancati pagamenti nel periodo individuato dalla normativa «risulta di importo contenuto, circa 90 mila euro – fanno sapere da Palazzo -. E questo grazie alle azioni che la Regione, sin dal 2013, ha messo in campo per aumentare la consapevolezza del danno arrecato alla comunità dal mancato pagamento delle tasse dovute».

Le modalità

Con il via libera allo stralcio, i contribuenti debitori dovranno comunque versare le somme riferite ai singoli tributi, cui andranno ad aggiungersi le spese dovute all’agente della riscossione per la notifica delle cartelle e per le eventuali procedure esecutive effettuate.

(re.aostanews.it)

Condividi

LAST NEWS