Pubblicato il

Calcio: l’Acqui ko a tavolino e penalizzato in classifica

Gli alessandrini fermati prima della gara con Cantù da un ispettore FIGC

Gli alessandrini fermati prima della gara con Cantù da un ispettore FIGC

Cambia ancora a tavolino la classifica del girone A di serie D. L’Acqui mercoledì si è visto negare la possibilità di affrontare il Cantù da un ispettore della FIGC, inviato allo stadio a riscuotere un credito nato da una irregolarità amministrativa degli alessandrini in sede di presentazione della fidejussione necessaria per l’iscrizione. Il presidente dei bianchi Antonio Maiello avrebbe risposto di aver già spedito un assegno a Roma, ma il giudice sportivo ha omologato la partita con la vittoria a tavolino per 3-0 del Cantù San Paolo, comminando 1.000 euro di multa all’Acqui, al quale è stato anche tolto un punto in classifica. Con l’Aquanera esclusa dal campionato in inverno, sono già retrocesse Lascaris e Cantù (anche se terzultimo, in quanto distanziato di più di otto punti dalla quindicesima), mentre l’Acqui dovrebbe suicidarsi (ovvero non presentarsi a Pianezza e perdere anche l’ultima in casa) per essere trascinato al play out dall’Albese, che, però, dopo la trasferta di Cantù, osserverà un turno di riposo nell’ultimo turno e molto probabilmente non riuscirà a spareggiare neanche contro l’Asti.
(d.p.)

Condividi

ULTIME NEWS