Posted on

Investito da un’auto in corsa mentre era in bicicletta: è morto Paolo Stra

L'incidente risale al 22 giugno a Sarre: una volta constatata la sua morte cerebrale, la famiglia ha autorizzato l'espianto degli organi

L'incidente risale al 22 giugno a Sarre: una volta constatata la sua morte cerebrale, la famiglia ha autorizzato l'espianto degli organi

Era uscito di casa in bicicletta il 22 giugno per dirigersi poco distante, nella nuova abitazione in cui si sarebbe dovuto trasferire a breve insieme alla sua famiglia. Nel tragitto era stato ‘agganciato’ da un’auto in corsa: caduto sull’asfalto, aveva battuto violentemente il capo ed era poi stato ricoverano in rianimazione. E’ deceduto ieri mattina alle 11.15 all’ospedale Umberto Parini di Aosta, Paolo Stra, che avrebbe compiuto 46 anni il prossimo 18 ottobre. Trasportato d’urgenza in ospedale, le sue condizioni erano parse subito disperate per via dell’importanza del politrauma cranico, facciale e toracico riportato, con lesioni rilevate anche a livello di colonna vertebrale. La famiglia, una volta constatata la morte cerebrale dell’uomo, ha autorizzato il prelievo degli organi e dei tessuti: tre équipes chirurgiche dell’ospedale Molinette di Torino hanno effettuato i prelievi di cuore, fegato e reni (già trapiantati a quattro pazienti diversi tra Torino e Novara), mentre la cute è stata prelevata da un chirurgo aostano, il dottor Aurelio Gatti (e trasportata alla banca tessuti piemontese).
I funerali si terranno domani alle 11.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS