Posted on

Sanità, Guichardaz (Pd) troppi primari in Valle d’Aosta

Sanità, Guichardaz (Pd) troppi primari in Valle d’Aosta

Il consigliere regionale chiede di razionalizzare; l'assessore alla Sanità annuncia che una riorganizzazione ci sarà

«Un direttore di struttura complessa può percepire fino a 200 mila euro. Una cifra spropositata che incide sui costi della sanità. Secondo i posti letto, 450, i primari dovrebbero essere una quarantina mentre in Valle d’Aosta sono oltre 62. Forse è tempo di riorganizzare, razionalizzando le strutture anche se non siamo ancora chiamati a rispettare gli standard nazionali». A sottolinearlo il consigliere del Pd Jean-Pierre Guichardaz che in un’interpellanza chiede di «mettere mano alle dirigenze, ristabilendo un equilibrio di primariati. Siamo comunque chiamati a presentare entro il 31 dicembre valutazioni per le riduzioni». Guichardaz non capisce inoltre «perché i primari non debbano timbrare visto che molti di questi svolgono attività intramoenia».
Confuta i dati l’assessore alla Sanità Antonio Fosson che parla di 53 strutture complesse di cui 30 ospedaliere e 23 extra ospedaliere ma assicura anche «che la riorganizzazione e la razionalizzazione si affronteranno anche se le strutture complesse, sicuramente centri di costi, hanno aspetti positivi».

Condividi

LAST NEWS