Posted on

Ferrovia: le minoranze chiedono lo stop dell’appalto per i bimodali

Ferrovia: le minoranze chiedono lo stop dell’appalto per i bimodali

Motivano la richiesta: i tempi di attesa sono di sei anni per vedere il primo treno in funzione mentre ne basterebbero tre per l'elettrificazione

Le forze di opposizione in Consiglio Valle – Alpe, M5S, Pd-Sinistra VdA e Uvp – chiedono che l’iter di aggiudicazione della gara per i bimodali venga revocato. Il motivo: troppo lunghi i tempi di attesa per vedere il primo bimodale percorrere la tratta Ivrea-Aosta.
«Da quando l’appalto verrà aggiudicato, saranno 30 i mesi per consegnare il primo treno bimodale e altri 34 ne serviranno per completare la fornitura. Più di sei anni per una toppa che non risolverà i problemi della linea ferroviaria valdostana e dei pendolari», sottolineano. E rilanciano sull’elettrificazione. «Il progetto Italferr di elettrificazione della tratta Ivrea-Aosta prevede non più di tre anni per la sua realizzazione. Una soluzione definitiva, condivisa e fortemente voluta da tutte le forze della minoranza in Consiglio regionale, che garantirebbe alla nostra regione, per i decenni futuri, l’integrazione con il sistema ferroviario italiano».
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS
GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA IN VALLE D’AOSTA

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA IN VALLE D’AOSTA


MARTEDÌ 18 GENNAIO AOSTA - Il cinéma de la Ville proietta, alle 16, 18.45 e 21.30, la pellicola...

Posted by on