Posted on

Lutto nel giornalismo valdostano: è scomparso Luigi Varese

Lutto nel giornalismo valdostano: è scomparso Luigi Varese

Grande appassionato di sport, era stato collaboratore de La Sentinella del Canavese e, negli ultimi anni, di Gazzetta Matin; i funerali domani alle 15 a Montjovet

Si è spento nella notte all’ospedale Parini di Aosta Luigi Varese (foto), giornalista pubblicista molto conosciuto in Canavese e Valle d’Aosta. Nato il 18 dicembre 1938 a Chivasso, Varese aveva lavorato alla Olivetti fino alle pensione, abbinando alla sua attività professionale la grande passione per lo sport e il giornalismo. Nel calcio era stato allenatore del Chivasso, mentre per quanto riguarda il ciclismo, oltre a disputare un’infinità di gare da amatore, aveva presieduto il glorioso Gruppo Sportivo Chivassese. Con gli anni si era avvicinato al mondo del giornalismo (nel 1986 era diventato pubblicista), iniziando come collaboratore de La Sentinella del Canavese, sia scrivendo articoli, che scattando fotografie, attività nella quale eccelleva. Nel 2003, assieme alla moglie Angela Fiore, si era trasferito a Montjovet, in modo da avvicinarsi a una delle due figlie, Rossana, che si era stabilita a Verrès (l’altra, Patrizia, abita a Milano). A causa di un brutto incidente in allenamento aveva dovuto dire basta alle gare ciclistiche, ma era rimasto nel “giro” come apprezzato dirigente del Velo Zerbion. Da alcuni anni era anche collaboratore di Gazzetta Matin e si era da subito fatto apprezzare per intraprendenza, precisione, puntualità, disponibilità e passione. Nonostante la malattia, aveva continuato a collaborare con noi (l’ultimo suo servizio fotografico risale ad aprile), dimostrando un carattere forte e un cuore grande.
I funerali di Luigi Varese verranno celebrati domani, mercoledì 18 giugno, alle 15 nella chiesa parrocchiale di Montjovet.
(davide pellegrino)

Condividi

LAST NEWS