Posted on

Trail: il MonteRosaWalserUltraTrail apre anche ai disabili

Trail: il MonteRosaWalserUltraTrail apre anche ai disabili

Per l'edizione del 2 agosto previsto un percorso ad hoc di 4.2 chilometri

Un percorso di 4.2 km, sperimentale, riservato alle persone con disabilità. Questa una delle novità del MonteRosaWalserUltraTrail, la cui seconda edizione andrà in scena sabato 2 agosto. «Si tratta di una sperimentazione e per questo verrà testata a numero chiuso – spiega il presidente dell’associazione Forte di Bard Augusto Rollandin, parlando di un tracciato pensato e realizzato ad hoc per portatori di handicap -. Nello sport il coinvolgimento delle persone con disabilità avviene da tempo in moltissime discipline, e l’andare in montagna in sicurezza, misurandosi su un percorso Trail, pur ovviamente ridotto e adeguato, rappresenta un ulteriore tassello nel cammino di integrazione e coinvolgimento delle persone diversamente abili. Se l’iniziativa avrà buoni riscontri, diventerà parte integrante delle prossime edizioni». La sperimentazione, promossa grazie al coinvolgimento delle associazioni Girotondo, Insieme, Aspert-Associazione Sport per tutti, Special Olympics Valle d’Aosta, prevede un anello pianeggiante di 4,2 chilometri (100 metri D+), con partenza e arrivo al palazzetto Sport Haus di Gressoney-Saint-Jean. I vincitori avranno anche l’onore di essere premiati dal campione del mondo di sky running Kilian Jornet Burgada.
Proseguono intanto le iscrizioni: già sfondato il tetto dei 260 atleti.
(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS