Posted on

Consiglio Valle: Marco Viérin resta, ma rifletterà sull’invito alle dimissioni

Consiglio Valle: Marco Viérin resta, ma rifletterà sull’invito alle dimissioni

Ogni decisione è rinviata a dopo la pausa estiva

«Non sono qui a polemizzare ma va detto che qualcosa qui non funziona; non si può continuare così: l’assetto politico va verificato, va instaurato un confronto serio anche sul futuro. Se non riusciremo ad avere una verifica seria non ci resterà che andare al voto anticipato». Sono le conclusioni tratte dallo sfiduciato presidente del Consiglio Marco Viérin replicando agli interventi dei consiglieri delle opposizioni. Aveva esordito così: «Io credo di potere affermare che sono a conoscenza dell’invito a dimettermi che mi ha posto l’aula, ne terrò conto, sono consapevole dei franchi tiratori, fatto che peserà fortemente sulle mie riflessioni». Ribadisce Viérin: «Le riflessioni vanno fatte all’interno delle forze politiche e nel contesto del momento politico». Con un pizzico di emozione nella voce ha sottolineato: «dedico tante ore di lavoro al compito che mi è stato affidato nel quale credo ed ho sempre creduto. Addebitarmi il fatto che non abbia voluto cambiare un sistema non è onesto né nei miei confronti né nei confronti nell’aula perché ho avuto a disposizione solo 35 giorni dalla mia elezione». Sull’incidente di percorso – che un po’ è andato a cercarselo – chiosa: «potevo anche non accettare l’iscrione dell’ordine del giorno che mi riguardava ma l’ho fatto perché non ho nulla da nascondere».
(danila chenal)

Condividi

LAST NEWS
Consiglio Aosta: solidarietà ai lavoratori della Cogne, ma solo da minoranze e Luciano Boccazzi

Consiglio Aosta: solidarietà ai lavoratori della Cogne, ma solo da minoranze e Luciano Boccazzi


Bocciato l'ordine del giorno presentato dalla Lega: della maggioranza vota a favore solamente il...

Posted by on