Posted on

Uvp: il movimento lascia il tavolo delle trattative per le comunali di Aosta

Motiva la segreteria: «non vi è una reale volontà di cambiamento» riferendosi al documento presentato da Stella Alpina e Union valdôtaine e torna a fare l'opposizione a tempo pieno

Motiva la segreteria: «non vi è una reale volontà di cambiamento» riferendosi al documento presentato da Stella Alpina e Union valdôtaine e torna a fare l'opposizione a tempo pieno

L’Uvp lascia il tavolo delle trattative per le comunali del capoluogo Aosta, al quale si era seduta con il Pd e le forze di maggioranza Union valdôtaine e Stella Alpina, lasciandosi alle spalle i niveaux différents e tornando di fatto minoranza a tempo pieno.
Lo fa con un comunicato nel quel la segreteria fa sapere: «ci siamo resi conto che non vi è nel tavolo una reale volontà di rinnovamento, per noi fattore imprescindibile per garantire un nuovo metodo di fare politica in Valle d’Aosta e anche alla luce della lettura del documento preparato e posto alla nostra attenzione, l’Uvp prende atto che non vi sono quei contenuti che riteniamo invece fondamentali per proseguire un dialogo comune. Non riscontriamo infatti i contenuti politici propedeutici al perseguimento di un vero progetto di cambiamento per il Comune di Aosta, in totale discontinuità con il passato, presupposto indispensabile per avviare una nuova fase politica e ci troviamo pertanto impossibilitati, per coerenza con i nostri elettori e con gli obiettivi alla base delle nostra azione, a continuare a sedere al tavolo delle trattative».
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS