Pubblicato il

Elezioni comunali: la Lega punta al riconteggio dei voti

Elezioni comunali: la Lega punta al riconteggio dei voti

Manfrin: «Numerose incongruenze tra voti ufficiosi e verbali ufficiali»; Spelgatti: «Un numero esorbitante di schede nulle: vogliamo fare chiarezza»

«Visto che ci giochiamo il terzo seggio per una manciata di voti, ma soprattutto visti i numeri discordanti che emergono dai verbali delle varie sezioni e il numero esorbitante di schede nulle, che supera il 4%, pari alla percentuale per eleggere un consigliere comunale, vogliamo fare chiarezza». Nicoletta Spelgatti, candidata sindaco per la Lega Nord che ha ottenuto, grazie alla coalizione con “Aosta nel cuore”, 1.719 voti di lista, pari al 10,42% e a due seggi in Consiglio comunale, pensa di chiedere il riconteggio delle schede.
«Abbiamo già avuto problemi con i rappresentanti di lista che non ci hanno accettato pur essendo regolari, ora queste notizie discordanti… Insomma, vogliamo capire cos’è successo».
«Dai seggi escono notizie strane – precisa il candidato vice sindaco Andrea Manfrin -, sembra che in alcuni casi ci siano più voti che votanti, che ci siano stati errori di trascrizione e il numero delle preferenze comunicato inizialmente non coincida con quello messo a verbale. Domani dovremmo avere i dati ufficiali, poi avremo 30 giorni di tempo per capire come agire».
Il terzo seggio è sfuggito alla Lega per qualche decina di voti viste le 132 preferenze ottenute dal candidato Paolo Sammaritani.
In foto Nicoletta Spelgatti e Andrea Manfrin
(erika david)

Condividi

ULTIME NEWS