Posted on

Estorsione al gestore di una palestra della bassa Valle, arrestato giovane marocchino

Estorsione al gestore di una palestra della bassa Valle, arrestato giovane marocchino

Colto in flagranza di reato lunedì pomeriggio, mentre in un parcheggio di Châtillon riceveva una busta con dentro 1.500 euro; a suo dire doveva essere risarcito di un presunto danno fisico causato dall'assunzione di sostanze anabolizzanti

Accusava il gestore della palestra di avergli causato un non meglio specificato danno fisico, conseguente – a suo dire – all’assunzione di sostanze anabolizzanti lecite per sportivi. Quale risarcimento danni, dunque, anche attraverso nemmeno troppo velate minacce, ha preteso la somma di 1.500 euro, la cui consegna – da parte del gestore di una palestra della bassa Valle – è stata perfezionata nel pomeriggio di lunedì 18 maggio in un parcheggio di un’attività commerciale di Châtillon.
Appena ricevuta la busta con i soldi, però, Youness Onaiki, 25enne marocchino, domiciliato a Châtillon (FOTO), è stato arrestato in flagranza di reato per estorsione dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di St-Vincent/Châtillon in collaborazione con quelli del Comando Stazione.
Attualmente gli inquirenti stanno effettuando ulteriori accertamenti al fine di identificare eventuali complici del marocchino.
Nell’attesa della convalida dell’arresto davanti al gip del Tribunale di Aosta, Maurizio D’Abrusco, il 25enne era stato posto agli arresti domiciliari. Durante l’udienza di convalida il giovane – assistito dall’avvocato Giovanni Borney – si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice lo ha rimesso in libertà, con il solo divieto di avvicinarsi al gestore della palestra.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS