Posted on

Cittadinanza Attiva VdA lancia una raccolta fondi pro IRP di Saint-Rhémy-en-Bosses

Per acquistare una stampante 3D

Per acquistare una stampante 3D

CittadinanzAttiva Valle d’Aosta lancia una raccolta fondi online per acquistare una stampante 3D all’Istituto di ricerca, riabilitazione e rieducazione psicosensoriale ( IRP ) con sede a Saint-Rhémy-en-Bosses.
“L’IRP svolge ricerca qualitativa longitudinale ed intervento riabilitativo delle funzioni cognitive come attenzione, linguaggio e memoria, danneggiate a causa di disabilità congenita o acquisita post incidente, trauma, ictus, demenza, decadimento senile oppure disfunzionali come nei disturbi specifici dell’apprendimento nel bambino”, spiega Cittadinanza Attiva in una nota.
“La ricerca volge alla raccolta dati sulla funzionalità cognitiva delle persone nell’arco degli anni e alla strutturazione di strumenti visivi o tattili utili alla riabilitazione cognitiva di attenzione, linguaggio e memoria – si legge ancora -. Per questo tipo di riabilitazione è fondamentale l’uso di strumenti visivi o tattili altamente sofisticati e ridefiniti sulle necessità dei singoli”.
Siccome “per costruire dei supporti tattili, utilissimi per la riabilitazione dei bambini e degli anziani, anche a causa di diffusissimi difetti di vista, a volte bisogna attendere delle settimane affinché il prodotto sia pronto, con notevole dispendio di tempo e denaro, la tecnologia delle stampanti 3D permette una produzione diretta e immediata degli oggetti con un costo ridotto e la possibilità di avanzare più celermente nella ricerca scientifica cognitiva sui risultati dati dai nuovi strumenti tattili”.
La raccolta fondi rimarrà online per 40 giorni su Eppela (www.eppela.com)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on