Posted on

Scuola: ministro Giannini sigla protocollo intesa per salvaguardia sistema valdostano

Scuola: ministro Giannini sigla protocollo intesa per salvaguardia sistema valdostano

Il documento sottoscritto a Palazzo dal ministro e dall'assessore regionale all'Istruzione Emily Rini

E’ stato siglata nella mattinata di sabato 25 luglio, a Palazzo regionale, il protocollo d’intesa tra la Regione e il Ministero all’Istruzione per l’individuazione di misure specifiche per l’armonizzazione della riforma del sistema scolastico nazionale con le peculiarità dell’ordinamento scolastico della Valle d’Aosta. A firmare l’intesa sono state il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, e l’assessore regionale all’Istruzione e Cultura, Emily Rini, alla presenza del presidente della Regione, Augusto Rollandin, e dell’Assessore Raimondo Donzel, che detiene le deleghe alla Formazione professionale.
«L’intesa siglata oggi– ha dichiarato l’assessore Rini – è un passo importante per il processo di riforma della nostra scuola, della quale vengono così garantite le specifiche competenze e peculiarità. Peculiarità già recepite nella legge di riforma ma che oggi trovano concreta attuazione e una loro dettagliata declinazione nel documento che il Ministro Stefania Giannini ha avuto la cortesia di venire a firmare ad Aosta, così come promesso in sede di votazione al Senato della riforma, esempio di serietà e di come le promesse siano state mantenute».
«Il protocollo d’intesa siglato questa mattina – sottolinea il ministro Giannini – è parte integrante dell’attuazione della ‘Buona Scuola’. Tenere conto delle specificità del territorio è uno degli obiettivi della riforma. Nell’accordo abbiamo dato particolare importanza alle lingue, che sono un aspetto centrale nella nostra proposta. In particolare, la Regione integrerà e arricchirà i curricoli della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado introducendo, progressivamente, l’insegnamento di una o più discipline non linguistiche in lingua inglese con modalità CLIL. Una metodologia che vogliamo diffondere maggiormente in tutto il Paese».
(foto: il ministro all’Istruzione Stefania Giannini stamane a Palazzo regionale)
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS