Pubblicato il

Casinò, fumata nera: firma accordo slitta a lunedì

I sindacati si riuniranno in assemblea giovedì per concludere l'ipotesi di accordo alternativa alla disdetta dei contratti integrativi

I sindacati si riuniranno in assemblea giovedì per concludere l'ipotesi di accordo alternativa alla disdetta dei contratti integrativi

«Siamo ancora al lavoro sul testo del documento alternativo alle disdette; vi sono ancora numerosi aspetti normativi e sulla parte economica da mediare. Stiamo anche sentendo i lavoratori dei Coordinamenti, per capire le loro reazioni. Ci incontreremo nuovamente giovedì in linea di massima e proseguiremo il lavoro, in modo da poter arrivare a un documento finale condiviso entro lunedì prossimo».
Vilma Gaillard (Cgil) commenta così l’esito dell’incontro di ieri pomeriggio per arrivare a un’ipotesi di accordo per scongiurare le disdette dei contratti integrativi, già previste dall’ex amministratore unico Luca Frigerio e che dovrebbero scattare già dal primo ottobre 2015. L’accordo tra organizzazioni sindacali e casa da gioco dovrà poi essere sottoposto a referendum nell’assemblea dei lavoratori. «Alcuni aspetti normativi e alcuni aspetti economici sono di difficile conciliazione – commenta Gaillard – stiamo cercando, tra le difficoltà, di arrivare a una soluzione anche perchè i tempi sono davvero strettissimi».
La comunicazione della disdetta di una serie di istituti, tra i quali il premio di produzione per tecnici e amministrativi, la maggiorazione dell’orario notturno e festivo e la quattordicesima mensilità – porterebbe al recupero di circa 11 milioni di euro.
Tra le richieste dei sindacati, quella per cui il contenimento del costo del lavoro avvengo nell’arco temporale primo ottobre 2015-30 settembre 2018.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS
Carrozzeria valdostana: da 90 anni al servizio della clientela

Carrozzeria valdostana: da 90 anni al servizio della clientela


Alla carrozzeria di via Mont Gelé 11, ad Aosta, da tre generazioni si possono trovare passione,...

Pubblicato da il