Posted on

Casinò: no a stop ricollocazione dodici controllori

Casinò: no a stop ricollocazione dodici controllori

Respinta una mozione delle minoranze che chiedeva un ripensamento

Sull’eccedenza dei controllori della casa da gioco di Saint-Vincent – 12 secondo la Regione – sono intervenuti con una mozione i consiglieri regionali dell’Union valdôtaine progressiste e di Alpe. Mozione che è stata respinta. A motivare il no l’assessore alle Finanze Ego Perron. «Siamo passati dal 2005 dai 120 milioni di euro di introiti ai 64 milioni nel 2015: questo è il dato di partenza. Alla luce di questa foto l’amministrazione ha intenzione di procedere alla riorganizzazione e nel settore del controllo, alla luce di una drastica riduzione di ingressi e di volume di affari, c’era un esubero di personale, da qui la ricollocazione dei dodici controllori che non perdono il lavoro ma saranno inseriti in un percorso diverso all’interno dell’amministrazione. Abbiamo operato con responsabilità».
«Se le telecamere saranno sufficienti a sostituire dodici persone lo vedremo. Comunque abbiamo perso un servizio che magari bisognava riorganizzare. Chiediamo di sospendere la delibera» aveva detto il capogruppo dell’Uvp Luigi Bertschy. «Mi chiedo se avete fatto un’analisi dell’intero comparto prima di prendere una decisione così importante. Ci è stato detto che la qualità del controllo non sarà uguale» aveva aggiunto in capogruppo di Alpe Albert Chatrian.
(danila chenal)

Condividi

LAST NEWS
Elezioni politiche: nuova fumata nera per la coalizione autonomisti-progressisti

Elezioni politiche: nuova fumata nera per la coalizione autonomisti-progressisti


Restano sul tavolo le candidature di Centoz e Caveri; Machet abbiamo ancora tempo ...

Posted by on