Posted on

Industria: alla Mavel l’ex Zincocelere

Industria: alla Mavel l’ex Zincocelere

Nella nuova sede di Pont-St-Martin verranno fabbricati motori elettrici ed elettronica di controllo per applicazioni automobilistiche

La necessità di spazi adeguati per lanciare la nuova produzione. Questo il motivo che ha spinto la Giunta regionale ad autorizzare, venerdì 3 giugno, VdA Structure a concedere in locazione alla Mavel l’immobile ex Zincocelere, a Pont-Saint-Martin. Acronimo di Macchine Veloci, il nome Mavel è legato a una società in ascesa, dopo la costituzione nel giugno del ’99, che nella sede legale di Pont-St-Martin si è inizialmente rivolta allo sviluppo e produzione di motori per mandrini ad alta velocità e di attuatori lineari ad altissima dinamica per il settore dei circuiti stampati. «Nel nuovo insediamento verranno fabbricati motori elettrici ed elettronica di controllo per applicazioni automobilistiche – spiega l’assessore alle Attività Produttive Raimondo Donzel -. Questa nuova attività richiede spazi adeguati per la produzione e apre la strada a possibili sviluppi in termini produttivi e occupazionali. Il passaggio ad attività di engineering per produzioni di media e grande serie ad alta tecnologia, oltre a richiedere adeguate competenze tecnologiche, già presenti in Mavel, implica una sostanziale revisione dell’organizzazione aziendale, sia a livello di personale, sia di layout produttivo».

(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS