Posted on

Sanità: in Valle, ogni anno un’ottantina di bambini nati prematuri

Sanità: in Valle, ogni anno un’ottantina di bambini nati prematuri

Anche la nostra regione celebra giovedì17 novembre la Giornata dei bimbi pretermine con le foto dei piccoli e le emozioni dei genitori

Anche la nostra regione celebra la Giornata mondiale dei bambini nati pretermine, giovedì 17 novembre. Lo fa attraverso le storie di Lucrezia, del suo gemellino Leonardo che purtroppo non ce l’ha fatta, di Elettra, Francesco, Eleonora, Raoul, Giorgia e di tanti piccoli guerrieri che hanno trascorso le prime settimane – quando non mesi – della loro vita nel reparto di Patologia neonatale dell’ospedale Beauregard, perchè «sono venuti al mondo troppo presto».Gli standard inernazionali definiscono prematuro un neonato che è nato prima della 37ª settimana di gestazione e con un peso inferiore ai due chili e mezzo.I dati in ValleI dati riferiti ai bambini prematuri nella nostra regione non si discostano molto da quelli nazionali; nel 2013 sono nati pretermine il 6,7% dei 1134 bambini (una settantina); l’8,98% nel 2014 su 1141 nati (oltre un centinaio) e l’8,63% su 962 nati nel 2015 (un’ottantina).Nel mondo, un bambino su dieci nasce prematuro; in Italia, ogni anno circa 13 milioni di bambini nascono troppo presto. Grazie al miglioramento dell’assistenza neonatale e della diffusione delle terapie intensive neonatali, oggi, il 98,2% di nati prematuri non ha alcun problema o complicanza.La Giornata al BeauregardGiovedì 17 novembre, proprio la hall dell’ospedale Beauregard ospiterà i pannelli con le fotografie dei bimbi pretermine appena nati e le foto di oggi di quegli stessi bimbi; ci sarà spazio anche per i pensieri e le emozioni delle mamme. Saranno esposti anche i materiali usati per i bimbi ricoverati in Patologia neonatale: micro vestitini, tutine, cappellini; testimonieranno il loro impegno anche le volontarie di ‘Cuore di maglia’, l’associazione nata dall’idea di Laura Nani, che confezioni vestitini di lana e li regala ai reparti di patologia neonatale degli ospedali di tutta Italia. Ci saranno anche le mamme del gruppo di autoaiuto ‘Mano nella mano’ nato per condividere le emozioni e la speranza di tanti genitori di neonati pretermine.I clown dottori dell’associazione Missione Sorriso intratterranno i bambini e grazie al Panificio meridionale da Ciccio, alla Douce Vallée e al Caseificio valdostano, sarà offerta una golosa merenda. Appuntamento alle ore 17, giovedì 17 novembre, all’atrio dell’ospedale Beauregard.Nella foto, Lucrezia con mamma Cristina, nata a neanche 27 settimane di gestazione il primo settembre 2014, 920 grammi di peso; più a destra Lucrezia ‘Lulù’ oggi. (cinzia timpano)

 

Condividi

LAST NEWS
Elezioni politiche: nuova fumata nera per la coalizione autonomisti-progressisti

Elezioni politiche: nuova fumata nera per la coalizione autonomisti-progressisti


Restano sul tavolo le candidature di Centoz e Caveri; Machet abbiamo ancora tempo ...

Posted by on