Pubblicato il

Saint-Vincent: ”basta clandestini”, striscione di Casapound su hôtel Suisse

Saint-Vincent: ”basta clandestini”, striscione di  Casapound su hôtel Suisse

Movimento manifesta preoccupazione per le conseguenze sulla sicurezza dei paesi che ospitano i richiedenti asilo

L’hôtel Suisse di Saint-Vincent è nella lista delle strutture che ospiteranno i richiedenti asilo come anticipato da Gazzetta Matin sul numero in edicola sabato 24 dicembre. Alla notizia reagiscono i militanti di CasaPound con uno striscione che recita: “Basta accoglienza, basta clandestini“.

La protesta

«Come già detto altre volte – dichiara in una nota Lorenzo Aiello, responsabile regionale del movimento – la strategia di spalmare i clandestini in tutta la regione ha già esaurito il suo effetto palliativo visto che molti dei paesi ospitanti denunciano situazioni di disagio e continuiamo così ad accogliere persone che arrivano dall’altra parte del mondo, senza sapere chi sono né quali sono le loro intenzioni, senza la minima preoccupazione per le conseguenze anche sulla sicurezza dei paesi. Tutto ciò accade mentre le famiglie italiane continuano ad attendere una casa popolare che arriverà forse a ridosso delle prossime elezioni regionali e la lista dell’emergenza abitativa diventa sempre più lunga».«Prima che questo fenomeno degeneri – conclude la nota – come in altre parti d’Italia, ad esempio di recente nella vicina Torino, la politica deve necessariamente opporsi con tutti i suoi mezzi a questo scempio».(re.newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS