Posted by on

Celtica, concerto d’apertura al Teatro Romano

Torna dal 6 al 9 luglio la grande festa dedicata alla cultura celtica con 200 eventi nel bosco del Peuterey

Celtica, concerto d’apertura al Teatro Romano

Compie 21 anni Celtica, la grande manifestazione internazionale di musica, arte e cultura celtica, «una festa che già noi facevamo e che abbiamo deciso di aprire agli altri… è andata bene!» dice Riccardo Taraglio direttore artistico del festival insieme a Laura Plati, fin dalla prima edizione.

Dal 6 al 9 luglio il bosco del Peuterey, in Val Vény, a Courmayeur, ospiterà circa 200 eventi tra concerti, conferenze, laboratori, stage, giochi il tutto animato da 60 musicisti, 40 rievocatori, 20 ballerini e 60 artigiani. A vigilare su protagonisti e pubblico una squadra che vede al vertice Taraglio e Plati a coordinare 30 responsabili di settore e circa 160 volontari da tutta Italia.

«Sosteniamo ancora questa manifestazione per il connubio che crea tra tempo libero e natura» dice il vice presidente del Consiglio Valle, Antonio Fosson, «non solo una festa, ma una filosofia, un modo per attraversare le frontiere con la musica e la cultura» aggiunge l’assessora alla cultura Chantal Certan. «Celtica è entrata nell’immaginario collettivo, nel folklore e nella tradizione anche se la maggior parte dei valdostani non c’è mai stata».

Il programma

Giovedì 6 luglio alle 21.30 il Teatro Romano di Aosta ospiterà il concerto di apertura con l’arpista Vincenzo Zitello e degli scozzesi Hò-Rò. L’ingresso all’area archeologica è a pagamento, 7 euro, e il biglietto è valido per visitare gli altri siti archeologici collegati fino a fine anno. Parallelamente, per gli storici affezionati al festival che non vogliono lasciare la Val Vény, nel bpsco del Peuterey ci sarà un banchetto di benvenuto a partire dalle 19.30.

Il programma proseguirà nella mattinata di venerdì 7 luglio con la consueta passeggiata e la narrazione bardica al Lago del Miage e via via per tutte le giornate, dal mattino fino a notte inoltrata, fino domenica 9 luglio nel Bosco del Peuterey, con animazioni musicali anche alla Maserati Mountain Lounge nel centro di Courmayeur.

Gli artisti

Tra le band e gli artisti che si esibiranno per la 21ª edizione la giovane ed energica band scozzese degli Heron Valley che miscelano folk, country e bluegrass; gli attesi Event Horizon che propongono brani innovativi di musica tradizionale irlandese e scozzese mescolata a musica dance elettronica, evocativa e descrittiva di temi astronomici; gli Uncle Bard & The Dirty Bastards, la prima band italiana dal potente folk-rock irlandese, un tripudio di suoni originali. Non potevano mancare i workshop di danze irlandesi dei Gens d’Ys che animeranno anche la “festa a ballo” musicata dalla band femminile Cantlos; alle “Veïllà Celtiques” si potranno ascoltare gli Sleego, i Boira Fusca e l’Orobian Pipe Band che con cornamuse e percussioni risveglieranno le memorie celtiche.

Eventi speciali

Durante tutte le giornate saranno a disposizione del pubblico i pub nel quale avranno luogo gli aperitivi tematici: venerdì aperitivo Ollafest con il sidro delle Alpi, sabato con le Bières des Salasses e domenica con le bevande dei celti (Sidro, Birra e Idromele).

Il Flashmob Kiltatevi tutti! è previsto per sabato pomeriggio mentre alle 15 ci sarà la possibilità di partecipare al Grande Triskell Umano, un modo per unire tutti i partecipanti nella zona del Grande Fuoco. Seguirà alle 16 la Sfilata di Costumi Celtici con il premio al costume femminile e maschile e di coppia più belli.

Ingressi

Ingresso gratuito per le persone diversamente disabili (con tesserino o attestazione) e per un loro accompagnatore e, novità di quest’anno, l’estensione della gratuità sino ai minori di 12 anni (i nati prima del 6 luglio 2005).

«Celtica non è una serie di concerti per i giovani – precisa Taraglio – negli anni il target si è spostato molto verso le famiglie, per questo abbiamo deciso di andar loro oncontro con diverse possibilità di biglietti». Il biglietto intero per le quattro giornate è di 42 euro, per tre giorni 40 euro, 30 euro per l’8 e 9 luglio e 10 euro per la giornata finale.

Le altre formule di ingresso sono consultabili sul sito www.celtica.vda.it.

Per ridurre al minimo il traffico delle auto nelle valli sono riconfermate le navette notturne che si aggiungono al servizio di linea regolare, in fase di definizione il costo con l’azienda Arriva. 

(erika david)

Condividi

LAST NEWS