Pubblicato il

Pila, turismo in crisi nera a luglio

Pila, turismo in crisi nera a luglio

Vanno bene gli impianti di risalita: la Mtb tira

Non ha sorpreso nessuno la crisi del settore turistico che si è abbattuta sul comprensorio di Pila in quest’ultimo mese, perché molti l’avevano prevista con largo anticipo: il momento di recessione e il timore di nuove tasse in autunno hanno inciso pesantemente sull’affluenza turistica. Se fino a qualche anno fa agosto era una sicurezza e luglio poteva riservare piacevoli sorprese agli operatori turistici valdostani, oggi la situazione è radicalmente diversa: rimane la speranza di un agosto che non affondi completamente questa stagione estiva, già compromessa da un luglio di crisi nera. Approfondimenti e interviste su Gazzetta Matin in edicola oggi lunedì 23

Condividi

ULTIME NEWS