Posted on

Aosta, due extracomunitari accoltellati: 30 giorni di prognosi

Aosta, due extracomunitari accoltellati: 30 giorni di prognosi

Domenica sera verso le 22.30: uno dei due rinvenuto alla rotonda di viale Partigiani, l'altro al piazzale della telecabina Aosta-Pila

Ancora un fatto di cronaca provocato da armi da taglio. Gli uomini della questura e i carabinieri di Aosta sono intervenuti domenica verso le 22.30 per soccorrere due extracomunitari di origine nordafricana che presentavano ferite da arma da taglio. Uno dei due ha chiamato i carabinieri, che l’hanno trovato nel piazzale della cabinovia Aosta-Pila; l’altro è stato soccorso dagli uomini della questura di Aosta nei pressi della rotonda di viale Partigiani. L’ambulanza del 118 ha trasportato i feriti, entrambi coscienti, al pronto soccorso dell’ospedale Parini, dove il più grave è stato immediatamente sottoposto a una Tac. I militari stanno cercando di ricostruire l’accaduto (nella foto la stradina dietro il piazzale della telecabina dove i carabinieri stavano effettuando dei rilievi) e di capire se sul luogo fossero presenti altre persone, poi datesi alla fuga.
Alle origine della lite scoppiata tra M.R. senza fissa dimora e E.H. di Verrayes, entrambi di 51 anni, probabilmente questioni di denaro. Alla fine, M.R. ha riportato una ferita non profonda all’addome e su un fianco ed è stato ricoverato in rianimazione, mentre a H.E. sono state riscontrate contusioni varie e lievi lesioni ed è stato ricoverato in chirurgia d’urgenza. Per entrambi la prognosi è di 30 giorni.
(l.m.)

Condividi

LAST NEWS