Posted on

Aosta life: un nuovo sito per promuovere cultura e turismo

Aosta life: un nuovo sito per promuovere cultura e turismo

Per ragioni legate alla par condicio, sarà on line solo dopo le elezioni regionali

Si chiama Aosta Life ed è il nuovo sito del comune di Aosta, «pensato come canale turistico, interamente dedicato al turismo e alla cultura» – spiega l’assessore alla Cultura Andrea Edoardo Paron, illustrando il nuovo sito, che si affiancherà a quello istituzionale. Una struttura semplice, tante gallerie fotografiche (con le belle immagini del fotografo Ugo Borga) e diverse sezioni che consentiranno di conoscere a 360º l’offerta turistica e culturale del capoluogo. Le sezioni sono dedicate agli eventi, alle fiere e mercati, ai musei, ai monumenti della città; sarà on line anche una mappa georeferenziata e il ‘trova dove’, attraverso il quale sarà possibile scoprire l’offerta ricettiva e di ristorazione di Aosta e del circondario. Sarà anche possibile prenotare soggiorni on line, attraverso la piattaforma del booking regionale.
«Testi e immagini mostreranno una Aosta viva; anche alcuni scatti saranno non convenzionali, che mostreranno una città che si muove, che si diverte – ha spiegato l’assessore Paron – mentre per ogni monumento sarà disponibile una scheda esplicativa».
Il sito, curato dalla 3Bite «agenzia scelta perchè si è già occupata del sito istituzionale e della parte relativa allo sportello amicoinComune» è costato 14 mila euro.
«Nel rispetto delle norme sulla par condicio – ha spiegato l’assessore Paron – il sito sarà on line soltanto dopo le elezioni regionali. I testi del sito sono disponibili in italiano, francese, inglese e russo, «aggiungeremo una quinta lingua che sceglieremo tra spagnolo, tedesco o cinese, anche a seconda di ciò che suggeriranno i dati sugli arrivi e presenze dei turisti stranieri».
Nella foto, la home page di Aosta Life.
(cinzia timpano)

Condividi

LAST NEWS