Posted on

In Appello chiesta una riduzione di pena di 3 anni per Francesco Grauso

In Appello chiesta una riduzione di pena di 3 anni per Francesco Grauso

Il 27enne di Aosta era passeggero dell'auto pirata - guidata da Alessandro Cadeddu - che il 3 dicembre del 2011 a Torino investì e uccise un bimbo di 7 anni

Una riduzione di pena di 3 anni, da 11 a 8. E’ quanto chiesto questa mattina nel corso della discussione dell’Appello a Torino dal pg Gianfranco Burdino per Francesco Grauso, 27 anni di Aosta, condannato in primo grado a 11 anni a seguito dell’incidente che – il 3 dicembre del 2011 in Corso Peschiera a Torino – causò la morte del piccolo Alessandro Sgrò di 7 anni, investito mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali in compagnia dei suoi genitori. Il pg ha motivato la riduzione di pena richiesta per Grauso con il fatto che il 27enne era passeggero dell’auto pirata che non si fermò dopo l’investimento, mentre nei confronti di Alessandro Cadeddu – al volante della Renault Clio al momento dell’incidente – il pg ha chiesto la conferma della pena a 11 anni.
Nella foto Alessandro Cadeddu (a sinistra) e Francesco Grauso (a destra).
(patrick barmasse)

Condividi

LAST NEWS