Posted on

Don Ferruccio Brunod: «Caro Gilles, che la tua giovinezza possa rifiorire accanto al Signore»

Don Ferruccio Brunod: «Caro Gilles, che la tua giovinezza possa rifiorire accanto al Signore»

Chiesa parrocchiale di Aymavilles gremita per l'ultimo saluto al giovane di 27 anni scomparso nella serata di giovedì

«Caro Gilles, che la tua giovinezza possa rifiorire accanto a Dio, nella casa del Signore. La tua vita si è conclusa troppo in fretta». Sono queste alcune delle parole più toccanti dell’omelia pronunciata da don Ferruccio Brunod nel corso dei funerali di Gilles Belley, avvenuti questo pomeriggio ad Aymavilles, in una chiesa parrocchiale gremita, tanto da costringere un gran numero di persone ad assistere alla cerimonia al di fuori dell’edificio. Nessuno ha voluto mancare all’ultimo saluto tributato a questo giovane figlio di 27 anni, che giovedì sera ha deciso di farla finita. Sgomento e incredulità anche nei numerosi suoi coscritti classe 1986 presenti, che al termine della funzione hanno voluto dedicargli un loro carissimo pensiero: «Gilles, sin da piccolo tu sei stato elevato da tutti noi a esempio da seguire, perché eri educato e bravo a scuola, caratteristiche che hai mantenuto intatte fino a oggi. Siamo stati orgogliosi di averti conosciuto e amato, ogni genitore sarebbe orgoglioso di avere un figlio come te. Ciao Gilles, ci mancherai tanto».
(patrick barmasse)

Condividi

LAST NEWS