Posted on

Tragedia a Valtournenche: dimesso dall’ospedale Xavier Chatillard, il conducente del pick-up indagato per omicidio colposo

Tragedia a Valtournenche: dimesso dall’ospedale Xavier Chatillard, il conducente del pick-up indagato per omicidio colposo

Nel sangue del 18enne, senza patente perché non ancora conseguita, sarebbe stato riscontrato un livello di alcol inferiore a 0,8 grammi per litro

E’ stato dimesso quest’oggi dal reparto di Neurologia dell’ospedale Umberto Parini di Aosta, Xavier Chatillard (in FOTO a sinistra), il 18enne di Torgnon indagato per omicidio colposo dalla Procura della Repubblica di Aosta a seguito della morte del suo amico Alberto Chadel (in FOTO a destra), 19 anni di St-Vincent.
Chatillard, nonostante non avesse ancora conseguito la patente di guida e avesse bevuto, verso le 17 di giovedì si mise alla guida di un pick-up sulla strada poderale dell’alpeggio ‘La Manda di Dragon’, a circa 2.300 metri di quota, sopra frazione Perrères di Valtournenche (alpeggio di proprietà della sua famiglia).
Il pick-up, a bordo del quale – oltre a Chatillard e Chadel – c’erano altri due loro amici, Federico Squinabol, 19 anni di Etroubles, e Denis Duclos, 19 anni di Gignod, dopo qualche centinaio di metri dall’alpeggio in cui avevano festeggiato con una grigliata il diploma conseguito a inizio luglio all’Institut Agricole Régional, è uscito di strada ribaltandosi più volte nel dirupo sottostante.
Nell’incidente ha perso la vita Alberto Chadel, mentre Chatillard, Squinabol e Duclos hanno riportato ferite ritenute guaribili tra gli 8 e i 30 giorni.
Una volta ristabilito, è probabile che Xavier Chatillard venga interrogato dal pubblico ministero Daniela Isaia, titolare del fascicolo di inchiesta.
Nel frattempo, la famiglia Chatillard ha nominato l’avvocato Filippo Vaccino del foro di Aosta quale legale difensore del 18enne.
Secondo quanto appreso, il livello di alcol riscontrato nel sangue dell’indagato sarebbe stato inferiore a 0,8 grammi per litro.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS