Posted on

Alpe: presto una legge per ricondurre le società partecipate sotto il controllo del Consiglio Valle

Alpe: presto una legge per ricondurre le società partecipate sotto il controllo del Consiglio Valle

Il consigliere Albert Chatrian rilancia dopo che il Veneto ha approvato una normativa che va in questa direzione

Società partecipate sotto il controllo del Consiglio regionale: in Veneto diventa legge e fa dire al consigliere di Alpe Albert Chatrian «è più autonomista della Valle d’Aosta». Chatrian pone l’accento sul fatto che «una Regione a statuto ordinario ha tradotto in norma una battaglia che Alpe conduce da anni».
Aggiunge Chatrian: «Confortati da questa decisione, riprenderemo con maggior vigore la nostra battaglia proponendo un disegno di legge in materia anche per la nostra Regione».
Il consigliere di Alpe infine elenca i contenuti della normativa: le società partecipate sono sotto il controllo del Consiglio regionale, che dovrà approvarne le linee di indirizzo e verificarne costi e risultati. Il Consiglio ha inoltre impegnato la Giunta a fare una ricognizione sull’efficacia e validità delle società esistenti e a presentare entro 180 giorni una proposta ragionata in merito al loro mantenimento. La legge interviene anche su vertici e organico: riduce a 3 il numero massimo dei componenti dei consigli di amministrazione (due dei quali dovranno essere dipendenti regionali), stabilisce un tetto allo stipendio dell’amministratore delegato e dei consiglieri di amministrazione, abolisce i gettoni di presenza. Il trattamento economico annuo del personale delle società controllate non potrà superare quello del personale della Regione con analoga qualifica. Bilanci, costi, acquisti e reclutamento del personale dovranno essere pubblicati nel sito web della società, in modo da garantire la trasparenza di gestione.
(re.vdanews.com)

Condividi

LAST NEWS