Posted on

Alpe: il Movimento rilancia la proposta dell’election day

Alpe: il Movimento rilancia la proposta dell’election day

Il consigliere Alberto Bertin stigmatizza il fatto che a una settimana dalle elezioni europee si torni a votare per il referendum a Courmayeur e denuncia lo spreco di risorse pubbliche

Alpe interviene sul referendum consultivo per il cambio del nome di Courmayeur, stigmatizzando «l’ennesimo spreco di risorse pubbliche, causato dalla mancata approvazione,nel 2012, della nostra proposta di legge per l’election day, che abbiamo ripresentato lo scorso dicembre. Una nuova bocciatura sarebbe un ulteriore scandalo», sottolinea il consigliere Alberto Bertin.
Prosegue: «Il prossimo 25 maggio si voterà per il rinnovo del Parlamento europeo. La domenica seguente, Courmayeur tornerà alle urne per scegliere se modificare il nome della località in Courmayeur-Mont-Blanc. Conclude Bertin: «Si sarebbe evitato se nel 2012 fosse stata approvata la nostra proposta di legge per introdurre il cosiddetto election day. L’accorpamento degli appuntamenti elettorali è una soluzione di buonsenso presente in molti paesi occidentali. Lo scorso dicembre abbiamo ripresentato la medesima proposta; ormai c’è l’assoluta necessità di evitare ogni spreco e sarebbe un ulteriore scandalo se venisse bocciata per la seconda volta».
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS
Sci alpino: Guglielmo Bosca nono a Cortina, vince il solito Odermatt
Guglielmo Bosca in azione a Cortina (foto Gabriele Facciotti/Pentaphoto)

Sci alpino: Guglielmo Bosca nono a Cortina, vince il solito Odermatt


Nel secondo superg sull'Olympia delle Tofane è grande Italia. Imbattibile lo svizzero, gli azzurri...

Posted by on