Posted on

Consiglio Valle: per l’acquisto dei bimodali si guarda alla svizzera Stadler

Consiglio Valle: per l’acquisto dei bimodali si guarda alla svizzera Stadler

La Regione riflette sull'avvio di una procedura negoziata, ma l'operazione resta legata alla concessione di 52 milioni di fondi dallo Stato

Per l’acquisto dei cinque treni bimodali si prende in considerazione una procedura negoziata. Lo ha comunicato l’assessore regionale ai Trasporti Aurelio Marguerettaz. Venute meno la spagnola Caf e la multinazionale Alstom – escluse dalla gara di appalto in prima battuta -, resta in ballo la svizzera Stadler – esclusa dalla gara in un secondo momento -, costruttrice di veicoli ferroviari. Ha spiegato all’aula consiliare Marguerettaz «Stadler ha manifestato la disponibilità ad avviare una procedura negoziata. Questo percorso è possibile se non ci saranno sostanziali mutamenti dei requisiti iniziali». L’acquisizione dei bimodali resta comunque vincolata ai 52 milioni di euro di fondi statali.
A interrogare l’assessore era stato Roberto Cognetta che nella replica ha detto: «L’assegnazione sembra sia ancora sub iudice. A questo punto pPotremmo rifare una gara magari modificando il capitolato».
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS