Posted on

Aosta: entro la primavera due case dell’acqua

Saranno installate in via Clavalité e in piazza Ducler; costerà cinque centesimi al litro

Saranno installate in via Clavalité e in piazza Ducler; costerà cinque centesimi al litro

Come anticipato in sede di presentazione del nuovo appalto per la nettezza e igiene urbana dall’assessore all’Ambiente Delio Donzel, anche Aosta avrà presto la sua casa dell’acqua. Anzi ne avrà due. La giunta Giordano ha approvato quest’oggi, nella consueta riunione del venerdì, il progetto per la realizzazione di due case dell’acqua in città. Le strutture prefabbricate, a forma esagonale, saranno installate entro la fine della primavera nel parcheggio di via Clavalité adiacente alla caserma Luboz della Guardia di Finanza e in piazza Ducler. Ogni casa dell’acqua avrà quattro erogatori per acqua gasata o naturale, microfiltrata e refrigerata. Le strutture funzioneranno h 24, saranno illuminate e funzioneranno a monete. I lavori saranno a carico della società Quendoz; la proprietà degli impianti rimarrà all’azienda di Jovençan fino alla conclusione del contratto, alla fine di agosto 2019, dopodichè il diritto passerà all’amministrazione comunale; fino ad allora oneri e proventi spetteranno alla Quendoz srl.
Una terza casa dell’acqua sarà realizzata ad Entrebin, a servizio della collina, in concomitanza con l’inizio dei lavori della’isola ecologica.
(c.t.)

Condividi

LAST NEWS