Posted on

Criminalità: torna la paura dei furti in abitazione

Criminalità: torna la paura dei furti in abitazione

Quattro denunce nelle ultime settimane tra Aosta e St-Christophe; ieri 'visitati' due appartamenti a Porossan; la testimonianza di Judith, una delle vittime dei furti in casa

E’ ancora visibilmente scossa, Judith, infermiera professionale che abita in uno dei due appartamenti che – alle prime ore di ieri, domenica 6 aprile – hanno ricevuto la ‘visita’ dei ladri.
I blitz furtivi sono stati perpetrati praticamente in contemporanea in due alloggi confinanti di una villetta a schiera di via Alessandro Passerin d’Entrèves, sulla prima collina di Aosta, non lontano dall’Hôtel Milleluci.
La tecnica d’azione? Sempre la stessa: un foro operato sulla porta finestra che dà sul retro dell’appartamento in cui ci si intende introdurre, operato «per mezzo di un trapano a mano o elettrico», fanno sapere gli inquirenti giunti sul posto per i rilievi del caso, e il gioco è fatto.
Nessun allarme, anche se la dinamica è quella dell’ondata dell’anno scorso: ladri in azione mentre gli abitandi della casa dormono.
Nella foto il foro attraverso il quale i malviventi sono riusciti ad aprire la porta finestra sul retro dell’alloggio ‘visitato’ sulla prima collina di Aosta.
Maggiori dettagli – compresa la testimonianza di Judith, una delle vittime dei furti di ieri – sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 7 aprile 2014.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS