Posted on

Ncd: alleanza con l’Udc e insieme al lavoro per un candidato regionale alle Europee di maggio

Ncd: alleanza con l’Udc e insieme al lavoro per un candidato regionale alle Europee di maggio

Lo ha annunciato il coordinatore del partito di Angelino Alfano nella conferenza stampa di presentazione dei circoli regionali; a settembre una riflessione sulle alleanze per le comunali 2015

Ncd-Udc – freschi di alleanza anche in Valle d’Aosta – sono al lavoro per trovare un candidato valdostano condiviso per le elezioni europee del 25 maggio. Ettore Viérin, coordinatore regionale del partito di Angelino Alfano, e Piero Vicquéry, segretario regionale del partito di Pierferdinando Casini, intendono «se possibile dare un punto di riferimento agli elettori del nuovo centrodestra». Lo ha comunicato Viérin a margine della conferenza stampa pomeridiana nella quale ha presentato i sette circoli regionali di Ncd.
«Sarò a Roma per l’assemblea fondativa del partito nel fine settimana, un’occasione per verificare i margini di manovra per inserire un valdostano nella lista del collegio del Nord-Ovest» ha aggiunto sottolineando come «i due soggetti politici sono parte della grande famiglia europea del Ppe».
Parlando della crisi politica a Palazzo regionale è critico con la legge elettorale regionale che «non consegna maggioranze certe e ora siamo appesi alla volontà di uno o due soggetti» e con «l’ambiguità del voto segreto che scatena la caccia alle streghe» e ipotizza una riforma elettorale «con l’elezione diretta del presidente della Regione».
In prospettiva per elezioni comunali – Viérin è presidente del Consiglio ad Aosta – del 2015 annuncia «una riflessione in autunno andrà fatta; non vorremmo essere scaricati dai partner dell’Union valdôtaine e di Stella Alpina all’ultimo minuto come è avvenuto in Regione; dovremo verificare se c’è una volontà di continuità amministrativa».
Nel presentare i presidenti dei primi circoli costituitisi sul territorio – sette e altri cinque in via di costituzione – nella sede di via Sant’Anselmo 34 ha detto: «I due primi obiettivi li abbiamo centrati: abbiamo la sede e costruito i circoli, entrambi sono luoghi di aggregazione dei cittadini dai 16 anni in su e sono il collegamento con le istituzioni romane». Viérin annuncia l’organizzazione di incontri a tema, di momenti di riflessione e di un corso di formazione alla politica rivolto soprattutto ai giovani. A guidare i circoli sono: Verrayes Luigi Nardi; Aosta Centro Deborah Dodaro; Saint-Pierre Aurelio Scaduto; Aymavilles Valentina Guerrisi e Saint-Marcel Gilles Rosson.
(foto: Ettore Viérin con quattro presidenti di circoli)
(danila Chenal)

Condividi

LAST NEWS