Posted on

Frana di La Saxe: crollo di 20 mila metri cubi; riaperto il Tunnel del Monte Bianco

Il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli sorvolerà la zona e consegnerà il cantiere per la costruzione del vallo di protezione

Il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli sorvolerà la zona e consegnerà il cantiere per la costruzione del vallo di protezione

E’ atteso a breve l’arrivo del capo della Protezione Civile Franco Gabrielli a Courmayeur. Gabrielli sorvolerà la frana e incontrerà le autorità e il Commissario delegato per l’emergenza della frana del Mont de La Saxe Raffaele Rocco e i residenti sfollati di frazione La Palud, sulla quale incombe la frana.
Il prefetto Gabrielli parteciperà anche alla consegna formale del cantiere di costruzione del vallo al raggruppamento temporaneo di imprese che si è aggiudicato i lavori; il vallo è un’opera di protezione passiva che metterà al sicuro le abitazioni e attività poste ai piedi del Mont de La Saxe. Secondo quanto riferito ieri a Sky, durante un’intervista del sindaco Fabrizia Derriard, i tempi di realizzazione del vallo sono di circa cinque mesi.
La consegna dei cantieri e l’incontro con i volontari impegnati nella gestione dell’emergenza si terrà intorno a mezzogiorno all’elisuperficie Franco Garda, nei pressi della stazione di partenza della funivia delal Val Veny.
Nella notte, si è verificato un maxi crollo di circa 20 mila metri cubi di roccia, tanto da far attivare la procedura di emergenza che poco dopo la mezzanotte ha portato alla chiusura del traforo del Monte Bianco.
(c.t.)

Condividi

LAST NEWS