Posted on

Operazione Pusher: domani il processo ai due presunti capi della banda di baby spacciatori

Operazione Pusher: domani il processo ai due presunti capi della banda di baby spacciatori

Secondo le indagini della Squadra mobile della Questura di Aosta, Essaid El Basraoui e Mostafa Hamaras - tra l'estate del 2012 e i primi mesi del 2013 - avrebbero reclutato giovani - a suon di botte, minacce e ritorsioni - da mandare in giro per Aosta

Saranno chiamati a comparire domani mattina, mercoledì 4 giugno, davanti al collegio presieduto da Paolo De Paola (giudici a latere Davide Paladino e Paola Cordero), dopo la prima udienza del 2 aprile scorso, Essaid El Basraoui, 20 anni, e Mostafa Hamaras, 24, arrestati il 3 maggio del 2013 dalla Sezione narcotici della Squadra mobile della Questura di Aosta – in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare in carcere – perché sospettati di essere a capo di una banda volta al reclutamento di baby spacciatori da mandare in giro per Aosta.
Nell’udienza del 2 aprile scorso sfilarono in aula alcuni dei circa venti giovani che, tra la tarda estate del 2012 e i primi mesi del 2013, sarebbero stati adescati dalla banda. «I testimoni chiamati a deporre – aveva commentato al termine della prima udienza il legale dei due imputati, l’avvocato Andrea Urbica di Aosta – non hanno confermato del tutto la tesi accusatoria, motivo per cui nella prossima udienza (in programma mercoledì, ndr) mi riservo di presentare eventualmente qualche istanza».
Domani, oltre a un testimone dell’accusa, saranno ascoltati tre testi citati dalla difesa.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS