Posted on

Crack Eurotravel: nuovo rinvio dell’udienza preliminare

Crack Eurotravel: nuovo rinvio dell’udienza preliminare

L'ulteriore slittamento è stato accordato dal gup del Tribunale di Aosta per permettere alla difesa dei fratelli Benin di entrare in possesso dei dati per definire il concordato «a fine risarcitorio»; si torna in aula il prossimo 15 ottobre

Altro rinvio, dopo quelli disposti a decorrere dal 21 novembre 2012, per l’udienza preliminare sul fallimento del tour operator Eurotravel, che aveva sede a Quart, che vede i fondatori dell’azienda, i fratelli Angelo e Anacleto Benin, accusati di concorso in bancarotta continuata e aggravata.
Il nuovo rinvio, questa volta al prossimo 15 ottobre, è stato accordato dal gup del Tribunale di Aosta su richiesta della difesa, rappresentata dagli avvocati Manuela Massai di Aosta e Paolo Pacciani di Torino, così da poter attendere dal curatore fallimentare i dati per definire il concordato «a fine risarcitorio».
L’inchiesta è iniziata nel 2010 a seguito del fallimento di Eurotravel, ed è stata condotta dalla Sezione di Polizia Giudiziaria dell’aliquota della Guardia di Finanza.
Gli inquirenti, coordinati dal sostituto procuratore Luca Ceccanti, ipotizzano irregolarità nella gestione del crack del tour operator, che aveva un passivo dichiarato di circa 125 milioni di euro.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS